Quando la nomina dell’amministratore non è obbligatoria

Il primo argomento che vorremo approfondire in questa nuova rubrica è inerente alla problematica relativa alla nomina dell’ amministratore.

Iniziamo la discussione dall’obbligatorietà, o meno, della nomina.

Con una novità, non proprio esente da critiche, la riforma del condominio del 2012 ha portato la soglia di obbligatorietà della nomina dell’amministratore da cinque a nove condòmini.

Continua a leggere

Acquisto della casa venduta all’asta e sorte delle spese condominiali non pagate dal precedente proprietario

Prendiamo in considerazione un argomento che è molto in voga oggi ovvero: la casa viene venduta all’asta: chi paga le spese condominiali?

Quando il ricavato della vendita dell’immobile non è sufficiente per poter soddisfare i creditori procedenti, ci si domanda se, in ambito condominiale, sia il nuovo acquirente ad essere tenuto all’adempimento dei debiti condominiali nei confronti dell’amministratore e dei condomini e, dunque, se lo stesso subentri nei diritti ed obblighi spettanti ad un condomino.

Continua a leggere